Il Museo dell’etichetta




Il Museo dell’etichetta

Un luogo ideato nel 1987 dal prof. Armando Ginesi per coniugare l’arte di un gusto di cui Cupramontana è padrona, ossia il Verdicchio, alla forma d’arte che racconta il prodotto stesso, ossia l’illustrazione dell’etichetta. Il Museo ripercorre la storia del mercato del vino e di come abbia saputo adeguarsi ai cambiamenti economici e culturali anche grazie all’estetica della bottiglia, di cui l’etichetta è protagonista sin dal ‘500.

Le teche illuminate propongono collezioni che si diversificano per anno e per nazione, dimostrando che l’illustrazione del sapore è il testimone dell’evolversi della percezione del vino nella società e nel mercato.

In particolare, una sezione del Museo è dedicata alle etichette premiate dall’omonimo Premio Etichetta d’Oro, istituito a Cupramontana nel 1992 per coinvolgere le aziende vinicole a partecipare con i loro prodotti e diffondere la cultura della comunicazione del vino attraverso l’etichetta.

scopri
2018-07-05T17:54:45+00:00